Watch Dogs: Legion, la modalit online arriva su console ma non ancora su PC | Web Agency Brescia
11696
post-template-default,single,single-post,postid-11696,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Watch Dogs: Legion, la modalit online arriva su console ma non ancora su PC

Watch Dogs: Legion, la modalit online arriva su console ma non ancora su PC

Watch Dogs: Legion, la modalit online arriva su console ma non ancora su PC


Altro che rivolte per le strade di una Londra distopica: questa volta è Ubisoft a fare confusione. L’arrivo della modalità online di Watch Dogs: Legion, infatti, dopo essere stato rinviato una prima volta a novembre, è stata posticipata poi per quanto riguarda la versione PC una seconda volta proprio a ridosso del lancio previsto per ieri, 9 marzo.

Su Xbox Series X|S e One, PlayStation 4 e 5 e Google Stadia, invece, la modalità online è finalmente arrivata, ma con alcune limitazioni: a quanto pare l’opzione “Tactical OP” è ancora instabile e tende a crashare, per questo il lancio è slittato al 23 marzo. Inoltre, sulle console Sony la chat risulterà limitata: e anche in questo caso il fix è previsto per il 23 marzo.

Per accompagnare l’evento e introdurre i giocatori alle inedite possibilità della modalità online, Ubisoft ha rilasciato un trailer dedicato, che trovate qui sotto.

Per quanto riguarda la versione PC, il ritardo ulteriore è dovuto al fatto che in fase di testing siano stati riscontrati crash con alcune GPU. Inoltre, l’obiettivo degli sviluppatori è quello di ottimizzare il comparto tecnico in modo da rendere praticabile un’esperienza a 60 FPS, ammesso che il vostro computer abbia la potenza necessaria.

Attualmente il lancio della modalità online su desktop è rimandato a data da definirsi: considerando che Ubisoft si è spinta con le previsioni – lato console – fino al 23 marzo, dobbiamo ipotizzare che probabilmente si tratterà di un momento successivo, anche se non sappiamo di quanto.

No Comments

Post A Comment