Avatar torna in vetta e supera Avengers Endgame: film col maggiore incasso | Web Agency Brescia
11770
post-template-default,single,single-post,postid-11770,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Avatar torna in vetta e supera Avengers Endgame: film col maggiore incasso

Avatar torna in vetta e supera Avengers Endgame: film col maggiore incasso

Avatar torna in vetta e supera Avengers Endgame: film col maggiore incasso


Avatar riconquista il titolo del film con i maggiori incassi di sempre che aveva perduto nell’estate 2019, superato da Avengers: Endgame. A far aumentare il contatore dei guadagni al botteghino è stata la recente riproposizione del classico di James Cameron nei cinema cinesi. Secondo i primi rilevamenti, Avatar ha potuto così raggiungere quota 2,802 miliardi di dollari di introiti, a fronte dei 2,797 miliardi di dollari di Avengers: Endgame.

La proiezione in Cina è partita venerdì scorso e poco dopo è arrivata la conferma di Disney: Avatar è tornato in cima alla classifica. Il produttore del film, Jon Landau, ha commentato:

Siamo orgogliosi di raggiungere questo grande traguardo, ma io e Jim (Cameron, ndr.) siamo molto entusiasti che il film sia tornato nelle sale in questa epoca senza precedenti, e vogliamo ringraziare i nostri fan cinesi per il loro supporto. Stiamo lavorando intensamente sui prossimi film di Avatar e non vediamo l’ora di condividere la prosecuzione di questa epica storia negli anni a venire.

Il riferimento all’epoca senza precedenti non può che andare alla pandemia, che a suo modo ha dato il suo contributo al raggiungimento del traguardo. Invece per Avatar 2 bisognerà attendere dicembre 2022. Confermati in precedenza anche un terzo, quarto e quinto capitolo.

La situazione sanitaria in Cina ha consentito la riapertura dei cinema, i consumatori hanno una grande voglia di tornare alla normalità ma devono fare i conti con un’industria cinematografica duramente condizionata da una pandemia che in altre parti del mondo non accenna a rallentare. Per questo la riedizione di film occidentali di grande successo è una tecnica che in Cina sta funzionando: in attesa di una ripresa a pieno regime delle attività degli studi cinematografici si punta a far fruttare ulteriormente film storici che hanno già sbancato al botteghino. Avatar, film del 2009, è stato proiettato in Cina per la prima volta all’inizio del 2010, ma ha evidentemente ancora la capacità di catturare l’attenzione del pubblico locale.

Avatar può piacere o meno, ma ha avuto il merito di far compiere un passo avanti alla computer grafica applicata all’industria cinematografica. Non bisogna naturalmente andare in Cina per vederlo o rivederlo: Avatar è incluso nell’offerta di Disney+, che comprende anche il suo contendente in termini di incassi Avengers: Endgame.

Avatar ci porta nel fantastico mondo di Pandora, dove un uomo arriva per un’avventura epica. Egli, infine, combatterà per salvare sia le persone che ama, che il posto che adesso chiama casa

No Comments

Post A Comment