iOS 14.5: Apple vuole farci sapere quanto sono affollati i luoghi pubblici | Web Agency Brescia
11776
post-template-default,single,single-post,postid-11776,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

iOS 14.5: Apple vuole farci sapere quanto sono affollati i luoghi pubblici

iOS 14.5: Apple vuole farci sapere quanto sono affollati i luoghi pubblici

iOS 14.5: Apple vuole farci sapere quanto sono affollati i luoghi pubblici


Tra le tante novità in arrivo con iOS 14.5 – che ricordiamo permette di sbloccare iPhone indossando la mascherina, a patto di avere un Apple Watch – troviamo anche delle interessanti modifiche per le Mappe Apple.

A svelarci i dettagli ci pensa un aggiornamento nella voce “Servizi di localizzazione” all’interno del menù dedicato alle opzioni della privacy, dal quale è emersa una voce che informa l’utente del fatto che Apple raccoglierà i dati di posizione quando un utente aprirà una specifica app presso un punto d’interesse. Il tutto ha lo scopo di verificare quante persone sono presenti in quella zona, in modo da stimare il livello di affollamento in tempo reale.

Da quanto si legge, i dati verranno condivisi in forma anonima e crittografata con Apple, la quale provvederà ad aggregarli per ottenere delle stime realistiche riguardo il tasso di affollamento (ovviamente si tratta di un comportamento opzionale che l’utente può scegliere di disabilitare).

Allo stato attuale non è presente alcuno strumento nelle Mappa Apple che permetta di trasformare questo dato in un elemento visivo, quindi è possibile che la casa di Cupertino stia lavorando al fine di introdurre una nuova funzione nella sua applicazione. Questa potrebbe permettere di avere dati relativi al grado di affollamento di una determinata zona, in modo che l’utente possa decidere se visitarla o meno. Si tratta di una funzione simile a quella presente su Google Maps, il quale sfrutta i dati aggregati della Cronologia posizioni.

Il rilascio di iOS 14.5 potrebbe avvenire nel corso dei prossimi giorni e non è chiaro se tale funzione verrà attivata con la versione pubblica del sistema operativo o se occorrerà attendere un prossimo aggiornamento affinché venga integrata nelle Mappe.

No Comments

Post A Comment