Pininfarina Battista, l'hypercar elettrica si fa un giro per le strade di Torino | Web Agency Brescia
11817
post-template-default,single,single-post,postid-11817,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Pininfarina Battista, l’hypercar elettrica si fa un giro per le strade di Torino

Pininfarina Battista, l'hypercar elettrica si fa un giro per le strade di Torino

Pininfarina Battista, l’hypercar elettrica si fa un giro per le strade di Torino


Le strade di Torino hanno fatto da sfondo al primo giro su strade pubbliche dell’hypercar elettrica Pininfarina Battista. L’auto, infatti, è stata presentata ai principali rappresentanti del Governo, dell’Industria e dell’Istruzione in Piemonte. In questa occasione, una versione di pre-serie, ancora camuffata, ha compiuto un primo giro per le strade della città. Un’occasione unica per vedere da vicino questa supercar disegnata in Italia e realizzata a mano.

Questa presentazione segue al completamento dei primi test di sviluppo ad alta velocità presso il Centro Tecnico di Nardò. Tra i tester anche l’ex pilota di Formula 1 Nick Heidfeld. All’evento hanno partecipato, tra gli altri, Chiara Appendino, Sindaca della Città di Torino, Paolo Pininfarina, Presidente di Pininfarina S.p.A., Guido Saracco, Rettore del Politecnico di Torino, e rappresentanti del partner di sviluppo tecnologico, DANISI Engineering.

Questa hypercar elettrica sarà realizzata solo in 150 esemplari. Le sue specifiche sono davvero molto interessanti. Il powertrain è composto da 4 motori elettrici, uno per ruota. La potenza arriva a ben 1.900 CV (1.397 kW) con 2.300 Nm di coppia. Le prestazioni, di conseguenza, sono notevoli. La velocità massima raggiunge i 350 km/h, mentre per passare da 0 a 100 km/h servono meno di 2 secondi. Per toccare i 300 km/h, bastano appena 12,6 secondi.

L’hypercar Pininfarina Battista dispone di un pacco batteria da 150 kWh che consente di disporre di un’autonomia vicino ai 500 km, ovviamente a patto di non sfruttare le enormi potenzialità del powertrain. Se non ci saranno ritardi sulla tabella di marcia, le prime consegne dovrebbero avvenire entro la fine del 2021.

Per Svantesson, Amministratore Delegato di Automobili Pininfarina, ha commentato:

Automobili Pininfarina è orgogliosa di avere il suo cuore nella città di Torino. Da quando, nel 2019, abbiamo lanciato il nostro marchio e la Battista, abbiamo creato, in questa Regione, un brillante team di designer, ingegneri e specialisti nella costruzione di automobili. Crediamo fermamente che combinando un design eccezionale con una tecnologia pulita e completamente elettrica nelle auto di lusso, stiamo dando all’Italia un’opportunità d’oro per rafforzare ulteriormente la sua grande reputazione di leader mondiale nella realizzazione di auto sportive.

Paolo Pininfarina, Presidente di Pininfarina S.p.A., ha dichiarato:

La Battista è un omaggio alla visione di mio nonno, che applaudirebbe questo capolavoro di innovazione stilistica e di ingegneria perché abbraccia la tecnologia del futuro, senza compromessi con i valori Pininfarina. Vedere la Battista percorrere le strade di Torino è un momento speciale: questa hyper GT è viva ed è un meraviglioso simbolo dell’innovazione italiana.

Chiara Appendino, Sindaca della Città di Torino, ha aggiunto:

Siamo felici di aver avuto modo di incontrare l’Amministratore Delegato di Automobili Pininfarina – Per Svantesson – e il Presidente di Pininfarina S.p.A. – Paolo Pininfarina – per confrontarci sulle prospettive di sviluppo del settore sul nostro territorio e dare il benvenuto alla nuova Battista, per la prima volta sulle strade della nostra città. La vettura, che rappresenta una sorta di laboratorio viaggiante, è progettata e realizzata interamente a Torino e ancora una volta dimostra come il nostro territorio sappia essere il luogo ottimale dove ideare e implementare progetti innovativi e rivolti al futuro.

No Comments

Post A Comment