Twitter potrebbe presto introdurre le reazioni con emoji ai tweet | Web Agency Brescia
11927
post-template-default,single,single-post,postid-11927,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Twitter potrebbe presto introdurre le reazioni con emoji ai tweet

Twitter potrebbe presto introdurre le reazioni con emoji ai tweet

Twitter potrebbe presto introdurre le reazioni con emoji ai tweet


Le emoji conquisteranno Twitter. Il social network guidato da Jack Dorsey, che di recente ha venduto all’asta il suo primissimo tweet per 2,9 milioni di dollari, potrebbe presto introdurre le reazioni con emoji ai suoi “cinguettii”, sulla falsariga di Facebook. A riportarlo è TechCrunch, secondo cui alcuni portavoci dell’azienda avrebbero rivelato di aver avviato un sondaggio per intercettare le opinioni degli utenti a riguardo.

Una modalità interattiva “corteggiata” da Twitter da tempo: a inizio anno, il social ha dato il via all’implementazione globale della funzione che consente agli utenti di rispondere ad un messaggio diretto con una reazione emoji, testata già nel 2020. Adesso, dunque, sarebbe la volta dei tweet.

Gli stessi portavoci hanno sottolineato che si tratta di un lavoro prettamente esplorativo, il cui fine sarebbe quello di capire se gli utenti accoglierebbero positivamente l’aggiunta di ulteriori sfumature alle interazioni che avvengono sulla piattaforma.

Secondo alcuni screenshot che immortalano stralci dell’indagine conoscitiva condivisi da un utente su Twitter, le nuove reazioni emoji potrebbero includere espressioni classiche, come la faccina che ride con le lacrime, un volto pensante e uno che piange, e alcune varianti più “piccate” che esprimono shock, rabbia e addirittura il simbolo del fuoco. Potrebbe essere introdotto anche un’opzione di voto negativo o di manifestazione di antipatia, al pari dei “Non mi piace”.

Attraverso il portavoce, l’azienda ha inoltre specificato che il già esistente “Mi piace”, rappresentato da un cuore come su Instagram, non sarebbe sostituito dalle nuove reazioni, ma verrebbe da esse affiancato.

Stando a quanto riporta la testata, Twitter è consapevole che l’introduzione delle reaction potrebbe avere un impatto significativo sulle modalità di utilizzo degli utenti del social network, un argomento a lungo discusso negli ultimi tempi, che ha spinto social come Instagram a nascondere il numero di like dei post (che potrebbero però essere reintrodotti a discrezione degli utenti). Con il sondaggio, è stato infatti chiesto agli utenti in che modo dovrebbero essere visualizzate le reazioni delle emoji, soprattutto quelle negative.

A confermare le voci è stata anche l’eloquente risposta del chief design officer di Twitter, Dantley Davies, che ha rivelato a un utente di avere in cantiere “qualcosa” che verrà presto annunciato.

No Comments

Post A Comment