Ingenuity brucia le tappe e sblocca le gambe: 11 aprile il primo volo su Marte | Web Agency Brescia
12087
post-template-default,single,single-post,postid-12087,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Ingenuity brucia le tappe e sblocca le gambe: 11 aprile il primo volo su Marte

Ingenuity brucia le tappe e sblocca le gambe: 11 aprile il primo volo su Marte

Ingenuity brucia le tappe e sblocca le gambe: 11 aprile il primo volo su Marte


Ingenuity brucia le tappe e sblocca le gambe: 11 aprile il primo volo su Marte

La scorsa giornata la rete è invasa da notizie fake e pesci d’aprile di varia natura, ma Google ha deciso che non è il momento di scherzare e nemmeno la NASA a quanto pare. I progressi nella sequenza di rilascio dell’elicottero Ingenuity procedono a gonfie vele e con un ritmo superiore alle previsioni iniziali, e ora abbiamo anche una data per il primo volo di Ingenuity.

Si era parlato dell‘8 aprile come data di massima entro la quale sarebbe potuto avvenire il primo volo test ma le ultime immagini arrivate da Marte in questi giorni hanno mostrato una progressione tale da far pensare che questa potrebbe venire anticipata. Se le tempistiche sembrerebbero consentirlo, un recentissimo aggiornamento NASA delle ultime ore indica l’11 aprile come data designata, mentre per i primi dati dovremo attendere il 12 aprile. Lo conferma un tweet pubblicato proprio nelle ultime ore.

Non sono stati specificati i motivi ma è molto probabile che siano necessarie ulteriori verifiche dell’hardware o che le tempistiche di ricarica della batteria si siano dilatate. Ma procediamo con ordine e vediamo quali sono le novità più recenti. Dopo lo sgancio della calotta protettiva che ha preservato Ingenuity nel lungo viaggio verso Marte e durante l’EDL, gli ultimi giorni sono stati un’escalation di eventi che la NASA aveva anticipato a parole, ma con tempistiche più dilatate.

Solamente 3 giorni fa è avvenuto il primo sblocco dei bulloni che mantenevano l’elicottero completamente agganciato alla pancia del rover, mentre il giorno successivo è avvenuto lo sgancio di due delle 4 gambe, accompagnato da una piccola esplosione pirotecnica tarata perfettamente ad uno scopo, ossia liberare il braccio che lo manteneva ancorato a 45°, arrivando così alla posizione verticale finale.

Infine, ieri è andato a buon fine anche lo sblocco delle altre 2 gambe di Ingenuity, con il risultato che ora si trova a circa 13 cm dal terreno marziano. Ecco le immagini che testimoniano quanto descritto.

Nel momento in cui scriviamo Ingenuity dovrebbe essere in fase di ricarica della batteria a 6 celle integrata (potrebbe essere vicina al termine), e a separarlo dal terreno ci sono solamente alcuni contatti elettrici e l’ultimo bullone di sicurezza.

Dunque tutto è ormai pronto, ma seguiremo gli sviluppi di questi giorni per capire se in attesa della data del 12 aprile saranno introdotte ulteriori modifiche. Per maggiori informazioni sulle prime sequenze di volo test e in quali condizioni esse avverranno, vi rimandiamo alla lettura del nostro speciale precedente.


Ingenuity brucia le tappe e sblocca le gambe: 11 aprile il primo volo su Marte




Tecnologia
24 Mar


Nell’attesa la NASA ha condiviso un nuovo trailer della missione di Ingenuity, un breve video di 1 minuto che vi proponiamo in chiusura. Appuntamento dunque ai prossimi giorni, non mancheremo di aggiornarvi appena ci saranno sviluppi di rilievo e nuove informazioni sulla prima storica missione di un elicottero che proverà a volare su un pianeta che non è la Terra..

INGENUITY TRAILER

Nota: aggiornato al 02/04 con data primo volo

No Comments

Post A Comment